Scarificatore: Guida all’acquisto, confronto e recensioni

“L’erba del vicino è sempre più verde, maledetto giardino accanto.” Hai mai pensato che, guardando i prati verdi dei tuoi vicini? Beh, ora basta! E’ ora di occuparsi delle cose, e prendersi cura di questo prato! Sì, la falciatura regolare è importante, ma non basta! L’uso di uno scarificatore è un fattore chiave di successo per ottenere il prato dei vostri sogni. Su questo sito, vi darò consigli e vi insegnerò quello che dovete sapere sugli scarificatori, i loro vantaggi, le differenze tra i vari modelli e molto altro ancora.

Senza ulteriori indugi, per soddisfare i più impazienti di voi, andiamo al cuore della questione insieme ai miei tre migliori scarificatori dell’anno:
Nome
Bosch Home and Garden 060088A100...
AL-KO 38E Combi Care Comfort -...
BLACK+DECKER GD300-QS Arieggiatore...
Bosch Home and Garden 060088A100...
AL-KO 38E Combi Care Comfort -...
BLACK+DECKER GD300-QS Arieggiatore...
Capacità
50 litri
55 litri
30 litri
Numero di regolazioni del taglio
Peso
9,9 kg
14.3 Kg
7 Kg
Wattaggio
1.100 watt
1300 watt
600 watt
Punteggio
Recensioni clienti
28 Recensioni
434 Recensioni
100 Recensioni
Spedizione 24 ore
Prezzo
195,00 €
119,07 €
82,89 €
Nome
Bosch Home and Garden 060088A100...
Bosch Home and Garden 060088A100...
Capacità
50 litri
Numero di regolazioni del taglio
Peso
9,9 kg
Wattaggio
1.100 watt
Punteggio
Recensioni clienti
28 Recensioni
Spedizione 24 ore
Prezzo
195,00 €
Nome
AL-KO 38E Combi Care Comfort -...
AL-KO 38E Combi Care Comfort -...
Capacità
55 litri
Numero di regolazioni del taglio
Peso
14.3 Kg
Wattaggio
1300 watt
Punteggio
Recensioni clienti
434 Recensioni
Spedizione 24 ore
Prezzo
119,07 €
Nome
BLACK+DECKER GD300-QS Arieggiatore...
BLACK+DECKER GD300-QS Arieggiatore...
Capacità
30 litri
Numero di regolazioni del taglio
Peso
7 Kg
Wattaggio
600 watt
Punteggio
Recensioni clienti
100 Recensioni
Spedizione 24 ore
Prezzo
82,89 €

Primo posto: Scarificatore Bosch AVR 1100

scarificatore

Potente scarificatore completamente elettrico, dotato di un motore da 1100 watt, con un diametro di taglio di 32 centimetri. Pesa poco meno di 10 chili ed è dotato di un grande cestino verde per la raccolta dei rifiuti con una capacità massima di 50 litri, il che lo rende uno dei più grandi tra i cestini che abbiamo testato su questo sito. L’utensile è dotato di 14 lame in acciaio inox su un asse rotante di alta qualità e consente di scegliere tra quattro diverse posizioni di lavoro, ciascuna corrispondente ad una diversa profondità di attacco del terreno, che varia da 10 millimetri di profondità a 5 millimetri dal suolo. Il manubrio è pieghevole e piacevole da usare.
2%
Bosch Home and Garden 060088A100...
28 Recensioni
Bosch Home and Garden 060088A100...
  • Ingombro minimo. Doppio manico pieghevole, cesto di raccolta staccabile ed impilabile
  • Capiente cesto di raccolta da 50 l per lavorare a lungo senza interruzioni
  • Sistema Jet Collect. L'innovativo rullo con rebbi in acciaio flessibile e aperture per...

Secondo posto: Scarificatore AL-KO Combi Care 38 E Comfort

Scarificatore AL-KO Combi Care 38 E Comfort
Un’altra macchina elettrica, ma questa volta con un motore che sviluppa 1300 watt di potenza.  Offre una larghezza di lavoro di 38 centimetri, ben al di sopra della media di mercato.  È uno strumento due in uno: è uno scarificatore e un aeratore. La sua larghezza di lavoro come aeratore è ridotta a 37 centimetri.  Il rullo scarificatore ha 14 lame, mentre il rullo di aerazione ha 24 artigli. È possibile passare da un rotolo all’altro senza bisogno di attrezzi.  Permette una regolazione rapida e precisa della profondità di lavoro. Il suo contenitore di raccolta ha una capacità massima di 55 litri.  E’ consigliato per l’uso su superfici fino a 800 metri quadrati.  Pesa 15 chili.
10%
AL-KO 38E Combi Care Comfort -...
434 Recensioni
AL-KO 38E Combi Care Comfort -...
  • Regolazione profondità: centralizzata, 5 posizioni
  • 3 in 1 : Scarificatura, arieggiatura e raccolta
  • Cambio rullo senza attrezzi, manico regolabile
  • Rullo scarificatore e rullo arieggiatore, sacco di raccolta incluso
  • Capacità cesto di raccolta in litri: 55 l

Terzo posto: Scarificatore Black + Decker – GD300

Black + Decker Scarifier GD300
Terza macchina completamente elettrica sul nostro podio. Questo è dotato di un motore che sviluppa 600 watt di potenza. Si tratta ancora di uno strumento a due funzioni, in quanto si presenta come uno scarificatore e uno antischiuma. Permette di scegliere tra tre posizioni di lavoro, ciascuna corrispondente ad una diversa profondità di attacco nel terreno. Il suo diametro di taglio è di 30 centimetri, pesa sette chili. E’ un prodotto di base. È dotato di un manubrio pieghevole per occupare meno spazio durante lo stoccaggio. Il marchio offre una garanzia di 2 anni con questo strumento.
36%
BLACK+DECKER GD300-QS Arieggiatore...
100 Recensioni
BLACK+DECKER GD300-QS Arieggiatore...
  • Ottimo per arieggiare, rastrellare, ripulire da muschio, erba secca ed altri detriti...
  • 3 altezze di raccolta (2/3/8 mm) per la cura del giardino in tutti i periodi dell'anno
  • Regolazione centrale dell'altezza di raccolta
  • Sacca raccoglierba frontale
  • Denti metallici a molla

I migliori Scarificatore!

Anteprima Prodotto Voto Prezzo
BLACK+DECKER GD300-QS Arieggiatore... BLACK+DECKER GD300-QS Arieggiatore... 100 Recensioni 129,90 € 82,89 €
AL-KO 38E Combi Care Comfort -... AL-KO 38E Combi Care Comfort -... 434 Recensioni 132,30 € 119,07 €
Einhell 3420620 GC-Sa 1231,... Einhell 3420620 GC-Sa 1231,... 102 Recensioni 122,99 €
Bosch Home and Garden 060088A100... Bosch Home and Garden 060088A100... 28 Recensioni 199,99 € 195,00 €
einhell RG-SA 1433 Arieggiatore... einhell RG-SA 1433 Arieggiatore... 25 Recensioni 149,95 € 101,70 €
Matrix - Scarificatore elettrico... Matrix - Scarificatore elettrico... 7 Recensioni 95,68 €
TACKLIFE scarpe da prato da... TACKLIFE scarpe da prato da... 26 Recensioni 23,97 € 14,49 €

Scegli il tuo arieggiatore

Il mercato degli arieggiatori è una giungla, piena di centinaia di modelli diversi, di tutte le dimensioni, marche, forme, colori e naturalmente per tutte le tasche. Non è sempre facile orientarsi. Così ho preparato un articolo per te per aiutarti a ripulire il sottobosco.
Si tratta di una fase che deve essere condotta all’inizio del processo per essere il più possibile vantaggiosa. L’obiettivo è fare le domande giuste per essere sicuri di prendere la decisione giusta.
Riduce al minimo il rischio di delusione dopo l’acquisto, cercando di capire cosa vi aspettate veramente come risultato dopo aver preso la vostra decisione.
In questo caso, si tratta di porre le domande giuste per essere sicuri di avere uno scarificatore che si adatti alle vostre esigenze e desideri.
Le due domande principali di cui sto parlando in questo articolo sono: “Di quanta superficie dovrò scarificare? “e “Quale budget sono disposto a destinare a un tale strumento? »
Tutti gli scarificatori presenti sul mercato sono progettati in modo diverso, con diversi motori, diverse larghezze di lavoro e opzioni di ogni tipo. Ognuno di essi è consigliato per l’uso su superfici specifiche, che vengono rispettate al meglio. Attaccare superfici molto più grandi di quelle consigliate dal costruttore significa correre il rischio di sottoporre una macchina a forze che non è stata progettata per resistere.
Questo può danneggiare lo scarificatore e il suo motore, o addirittura renderlo inutilizzabile.
E stabilire un intervallo di budget che vi sembra coerente e accettabile è una cosa importante da fare, il che vi farà risparmiare molto tempo nella vostra ricerca. Le offerte e i prezzi sono su un pannello così ampio, che è importante concentrarsi su macchine che corrispondono all’importo che si è disposti ad investire in un arieggiatore.

Uso di uno scarificatore

L’uso dello scarificatore è nella maggior parte dei casi relativamente intuitivo e semplice. Tuttavia, è importante rispettare alcune regole. Così ho preparato per voi un breve articolo, al quale potete accedere semplicemente cliccando sul titolo di questo paragrafo, consigliandovi sull’uso del vostro arieggiatore nel corso degli anni.
Ad esempio, la frequenza di utilizzo è importante. Vedrete nell’articolo che raccomando un uso biennale, cioè solo due volte all’anno, che può sembrare un po’ diverso dal taglio del prato, che può essere fatto fino a una volta alla settimana in alcune regioni e su qualche tappeto erboso.
Ma lo scarificatore lavorerà profondamente il terreno, quindi dovrebbe essere usato meno spesso. Vi consiglio di fare un passaggio all’inizio della primavera quando torna il sole, e un altro passaggio in tardo autunno per preparare il terreno per il prossimo inverno. Puoi leggere l’intero articolo per saperne di più.
Anche la profondità di lavoro è importante. Questa è la profondità alla quale le lame affondano nel terreno per girarlo e aerarlo, eventualmente per prepararlo ad un seme, o semplicemente per farlo respirare.
Profondità di 10 mm possono essere utili durante i passaggi annuali raccomandati, mentre profondità più basse o addirittura lavorazioni a filo possono essere utili per ulteriori passaggi aggiuntivi tra i due grandi passaggi annuali. Di nuovo, ne parlerò più in dettaglio nell’articolo.

Vantaggi di uno scarificatore

Uno scarificatore è uno strumento che vi permetterà di rendere il vostro prato bello come nei vostri sogni e nei vostri film preferiti. Ho preparato per voi un breve articolo che parla dei diversi vantaggi principali degli scarificatori.
Ad esempio, lavorare il terreno a diverse profondità con i sistemi di selezione della posizione della macchina è un vero vantaggio che vi permetterà di adattarvi e di far respirare efficacemente il terreno, ma anche di facilitare lo scambio di acqua e gas tra il terreno e l’aria. Inoltre, molti degli scarificatori sono elettrici, il che significa che non è necessario spendere soldi per il gas, mentre si fa qualcosa per il pianeta, riducendo l’impatto di carbonio e limitando la soluzione.
Infine, lo scarificatore è uno strumento perfetto per eliminare erbacce, erbe secche, licheni, muschi e altri intrusi difficili da maneggiare con altri utensili o macchine.
Senza lo scarificatore, il trattamento di queste piante indesiderate nei nostri prati sarebbe fatto con prodotti chimici, che possono essere dannosi per voi, la vostra famiglia, i vostri animali domestici, e la fauna e la flora in generale.

Manutenzione di un arieggiatore

Uno scarificatore è una macchina spesso dotata di un motore, elettrico o termico, e di altri componenti che richiedono una manutenzione regolare per prolungare la vita dell’utensile e per garantire un risultato ottimale, costante e duraturo sul prato e sul terreno.
Spesso questa macchina viene consegnata con un contenitore di raccolta dei rifiuti verdi creati durante l’utilizzo dell’utensile. I rifiuti vengono gradualmente stoccati in questo contenitore, che deve essere svuotato e pulito regolarmente per ottenere un risultato costante e per garantire che il motore non sia forzato.
L’arieggiatore è dotato di ruote, il più delle volte quattro ruote. Poiché queste ruote sono in costante contatto con il terreno, il suolo, la polvere, la sabbia ed eventualmente il fango, è importante pulirle accuratamente con un getto d’acqua dopo ogni utilizzo per evitare che si blocchino. Può essere utile utilizzare un po’ d’olio nei cuscinetti delle ruote una volta ogni tanto per evitare possibili rumori di cigolio e per facilitarne la rotazione.
I motori degli scarificatori sono tutti diversi. E’ importante leggere le istruzioni fornite nel manuale d’uso del prodotto consegnato nella sua confezione. Anche se la lettura di tutto questo può sembrare scoraggiante, è importante essere consapevoli delle poche regole importanti che vi permetteranno di prolungare la vita del vostro utensile e di garantire risultati magnifici, duraturi e coerenti.

Consigli pratici

scarificatore

Come vi ho già detto, lo scarificatore e il tosaerba sono strumenti complementari, non sostituibili l’uno con l’altro. Nella maggior parte dei casi dovrebbero bastare due scarificatori all’anno, mentre un’efficace falciatura dovrebbe essere effettuata una volta alla settimana in estate, a volte due volte al mese per il resto dell’anno. Non confondere i due strumenti, che hanno usi e risultati completamente diversi. Il rasaerba taglia semplicemente il prato all’altezza che fa per voi, mentre lo scarificatore lavorerà profondamente il vostro terreno per farlo respirare e prepararlo per eventuali piantumazioni.
Un altro consiglio sugli scarificatori: a mio parere, a volte è meglio investire un po’ di più all’inizio nell’acquisto di un prodotto di qualità che soddisfi le proprie esigenze, piuttosto che buttarsi subito in prodotti economici. Queste possono sembrare interessanti, ma a volte possono nascondere spiacevoli sorprese, e può darsi che a medio termine vi costerà più di un utensile di media gamma a causa delle riparazioni che richiederà. Pensateci prima di scegliere la vostra macchina, un investimento leggermente superiore ma meglio ponderato può farvi risparmiare denaro a lungo termine e vi permetterà di ottenere risultati migliori, che saranno coerenti e sostenibili.